Vivere il lutto durante il coronavirus

Come affrontare il lutto di una persona cara al tempo della pandemia di coronavirus.

La pandemia COVID-19 ha cambiato la vita come la conosciamo in innumerevoli modi. Un cambiamento particolarmente difficile è il suo impatto sul modo in cui si piange la perdita dei propri cari. La diffusione del nuovo coronavirus e il relativo distanziamento sociale hanno fatto sì che le persone non fossero in grado di vivere la perdita dai propri cari in modo tradizionale, attraverso funerali e riunioni di famiglia. Senza questo elemento di supporto faccia a faccia e lasciate sole in quarantena, le persone che soffrono di perdite – siano esse correlate o meno al coronavirus – potrebbero soffrire maggiormente a causa dell’isolamento.

A causa degli ordini di rimanere a casa, molte persone in lutto sentono più solitudine di quanto non avrebbero vissuto in simili in circostanze. Di solito, il lutto consente un afflusso di amore e sostegno sotto forma di abbracci, pasti cucinati in casa, visite a domicilio, aiuto nella cura dei figli, consegne di fiori e inviti a incontri e gite sociali.

Tutti quei metodi per supportare qualcuno nel dolore che sono così radicati nella nostra società semplicemente non sono più un’opzione, quindi ci troviamo in un territorio inesplorato.

Le persone possono avere maggiori probabilità di rimanere nella fase di negazione del dolore per un periodo di tempo più lungo quando non vedono altre persone in lutto per il deceduto. La psiche fa fatica a comprendere la morte così com’è, e quando le persone non sono fisicamente circondate da altri che cercano di dare un senso alla perdita, è ancora più difficile capire, e alla fine accettare, che la persona amata non è più viva.

Inoltre, le persone stanno soffrendo nel mezzo di una crisi globale che porta ulteriori perdite oltre la morte di una persona cara: la perdita di un lavoro, il risparmio, il senso di identità e altro ancora. Non è nemmeno chiaro se e quando in futuro i funerali tradizionali saranno possibili.

Abbraccia il tuo dolore

Non negare il tuo dolore semplicemente perché non c’è un funerale. Il dolore è reale anche se non c’è un contesto formale o un funerale. Riconosci i tuoi sentimenti di dolore, perdita e tristezza come normali durante questo periodo.

Durante la pandemia, le persone sono sopraffatte dalle paure di contrarre il nuovo coronavirus o di perdere altri cari con COVID-19. Questi sentimenti che consumano tutto possono anche impedire alle persone di riconoscere il loro dolore, ma è importante creare uno spazio interiore per la persona che sta vivenda una perdita.

Ritardare il dolore non è salutare e può portare a sfide fisiche e psicologiche a lungo termine. Invece di trattenere il dolore, trova nuovi modi per affrontare il processo del lutto e saluta la persona amata entro i limiti del distanziamento sociale. Alcuni modi tradizionali di sperimentare ed elaborare il dolore sono ancora opzioni salutari, come ad esempio piangere. Le persone in lutto in questo periodo dovrebbero accettare il loro dolore e capire che è OK piangere, il pianto porta un senso di sollievo.

Parlare alle persone

Anche se non possiamo sostenerci a vicenda di persona, incoraggio le persone a contattare il più possibile i membri della famiglia attraverso telefonate e piattaforme video. La cosa migliore che possiamo fare per metabolizzareil dolore è connetterci con gli altri.

Amici e familiari possono riunirsi tramite una conferenza in chat per parlare della persona amata persa, condividere ricordi o semplicemente piangere insieme e sapere che non sono soli nel loro dolore. L’invio di e-mail e lettere alle persone nella tua rete è un altro modo per prendere parte a un processo di lutto collettivo. La chiave è parlare con qualcun altro dei tuoi sentimenti, piuttosto che tenerli imbottigliati. È importante trovare la connessione in tutti i modi possibili. 

Essere intenzionali nei legami emotivi che sono ancora presenti può fornire un po’ di conforto, Riconosco che questo non è lo stesso di essere in grado di avere un abbraccio o di sedersi insieme nelle immediate vicinanze, ma le connessioni virtuali possono essere un modo in cui le connessioni emotive possono essere espresse dove siamo ora.

Utilizzale risorse correlate al dolore

Esistono molte opzioni virtuali per il supporto individuale e di gruppo, nonché libri, articoli e blog su cosa aspettarsi dal processo di lutto.

Mentre siamo in questo momento, ci sono ancora risorse disponibili online, dovremmo essere socialmente distanti ma possiamo rimanere emotivamente connessi. Ci sono vantaggi dei gruppi di supporto al dolore, molti dei quali sono sui social media e altre piattaforme digitali.

Il collegamento con le comunità online di persone in lutto è di grande aiuto: le persone in lutto sanno cosa significa sentirsi soli, esssere soli insieme, cambia le cose: rende l’onere un po ‘più facile da sopportare.

Se il tuo dolore ti sta debilitando già da due settimane o un mese, può essere utile rivolgerti al medico e/o allo psicologo per prenderti cura della tua salute mentale e fisica.

Se necessario puoi parlare con il tuo medico per vedere se c’è qualcosa che può aiutarti a dormire o assicurarti di essere fisicamente sano e non disidratato o avere carenze di vitamine.

Non esiste un modo per soffrire

Come sempre, è importante riconoscere che non esiste un modo giusto per soffrire.

Durante questo periodo potresti vedere persone in lutto in diversi modi. È OK soffrire in modo diverso da quello che pensavi fosse la norma. Il processo di lutto di nessuno è lo stesso.

Il dolore è molto personale, quindi segui il tuo processo unico. Assicurati di avere un supporto emotivo e di prenderti cura della tua mente e del tuo corpo mentre sperimenti diverse reazioni fisiche e psicologiche alla perdita. Sii aperto a diversi modi di soffrire.

Senza i funerali e le usanze tipiche disponibili, è tempo di essere creativi e di crearne di nuovi che potrebbero diventare persino migliori di alcuni dei nostri costumi di vecchia data. Mentre molte persone hanno continuato a fare i funerali tradizionali nel corso degli anni, proprio come molte persone hanno voluto fare cose diverse nel settore del lutto e della commemorazione delle persone, e questa è un’opportunità per mettere il nostro marchio moderno su come segniamo il passaggio di una persona cara, ora e per le generazioni future.

Sharing is caring!

shares

Informativa breve cookie
Questo sito utilizza cookies di profilazione per migliorare l’esperienza del sito e inviarti notizie in linea con le tue ricerche
Se vuoi sapere di più clicca qui:
Informativa estesa cookie
Informativa Privacy